Arlecchini - Roccagrimalda Regisole Allevamento Pastore Scozzese

Vai ai contenuti

Menu principale:

Novità
CLEMSON CANINE GENETICS (D.ssa LEIGH ANNE CLARK)
HARLEQUIN IN NON - GREAT DANE BREEDS
Our lab has identified
Harlequin collies puppies:
A PROPOSITO DEL COLLIE PEZZATO
Trascriviamo le nostre considerazioni su quanto abbiamo constatato nel nostro allevamento, nella speranza che susciti qualche curiosità ed interesse, in coloro che amano la razza.

Si conoscono attualmente,tre circostanze, che possono determinare la comparsa di soggetti a colorazione pezzata con prevalenza del bianco.

1°) L’accoppiamento di due soggetti blue-merle il cui fattore, essendo classificato dominante, se ereditato in doppio da un individuo, procura o la morte del feto o la sopravvivenza di soggetti tarati alla vista ed all’udito.


2°) L’accoppiamento tra soggetti portanti nel loro patrimonio genetico alleli Spotting – Piebald e che causano la nascita dei tipici collie ” pezzati” americani.

3)La comparsa di pezzature bianche in cuccioli nati dall’accoppiamento classico di tricolore per blue-merle.

In questo caso si tratta di determinare se il fattore scatenante l’anomalia, è dovuto ad un fenomeno mutante e quindi ereditariamente trasmissibile, od è una semplice aberrazione e quindi si esaurisce nel soggetto stesso.

I cuccioli ottenuti in questo terzo caso, sono perfettamente sani e non presentano alcuna anomalia.

La cucciola pezzata, di prima generazione che era nata da noi, appartiene al 3° caso, essendo figlia di un maschio blue-merle e di una femmina tricolore.

La constatazione che non si trattasse di un doppio fattore blue-merle, oltre che essere certa da parte nostra, ci venne attestata da un resoconto scientifico, dopo che noi avevamo inviato i tamponi prelevati dalla cucciola, dai genitori e dai fratelli di cucciolata (3 blue-merle e 2 tricolori normalissimi) redatatto dalla  D.ssa LEIGH ANNE CLARK, ricercatrice presso il dipartimento di Genetica e Biochimica della CLEMSON UNIVERSITY  della Carolina del Sud (USA).                                                                                                                                         

La D.ssa CLARK una genetista specializzata nello studio dell’ereditarietà dei colori nei cani, sta seguendo dei casi analoghi al nostro, avvenuti nei collies  in America, Finlandia, Danimarca, Paesi Bassi –Italia- ed altre Nazioni Europee.                                                                                                    

Il gruppo scientifico di cui fa parte è stato determinante nella definizione e sul riconoscimento del fattore arlecchino nell’Alano.

Un riscontro favorevole all’ipotesi, che la comparsa dell’anomalia, fosse ereditariamente trasmissibile, ci è venuta dalla cucciolata ottenuta dalla prima femmina pezzata accoppiata con un maschio tricolore senza vincolo di parentela, onde evitare ritorni sullo stesso fattore.

La cucciolata era composta da 2 femmine tricolori e da 2 femmine pezzate.

Le 2 pezzate, che presentano macchie molto meglio distribuite rispetto a quelle della madre, hanno ora 5 mesi, sono presso di noi e sono di salute perfetta.

Il problema ancora da determinare in futuro, è se nelle cucciolate in cui compaiono i pezzati, possono nascere anche dei soggetti bleu-merle del tipo tradizionale.

Nel caso ciò non avvenisse, vorebbe dire che la mutazione ha interessato tutto il fattore da cui era partita;  la D.ssa CLARK  dice:

“Il gene arlecchino modifica il mantello merle, mentre un cane blue-merle ha macchie nere su uno sfondo grigio, un cane con geni merle ed arlecchino, avrà macchie nere su uno sfondo bianco.

Il gene arlecchino infatti cancella il colore diluito dallo sfondo. Il gene arlecchino non ha effetti sul pelo di un cane che non sia  merle. Il gene arlecchino è dominante.

Nei cani con mantello merle, una sola coppia del gene arlecchino, provocherà lo sfondo bianco.

Ciò significa che basta un solo genitore con l’arlecchino, per avere la probabilità di cuccioli arlecchini nella cucciolata.

Negli alani, i cuccioli che ereditano due coppie della mutazione arlecchino muoiono subito dopo il concepimento”.

Come si vede, il fenomeno ci pare interessante.

===================================================================================




Ci  è stata chiesta la genealogia degli ascendenti delle nostre cucciole pezzate. Precisiamo che NON hanno alcuna derivazione “americana” e che NON hanno nulla in comune con il fattore WITHE (PEZZATO)americano.

I loro ascendenti sono da generazioni con mantelli perfettamente rispondenti allo standard  della F.C.I europea.

A maggiore precisazione riportiamo il nome dei soggetti da cui derivano e dei quali si possono vedere i pedigree sul sito della SOCIETA’ ITALIANA COLLLIES:

1° accoppiamento < CH.IT. BREEZEY RAPPER (tricolore) x TUTTI-FRUTTI-BLUES DE REMEMBER OUR LOVE (blue-merle) è nata DEBORAH IN NIGHT OF CONNEMARA’S  HIGHLANDS (tricolore)>.


2° accoppiamento <CH. IT. INT. RIP. YORK THE BLUE VON CROTTORF (blue-merle) x DEBORAH IN NIGHT OF CONNEMARA’S  HIGHLANDS  è nata  ROSE BLU WHITE di  ROCCAGRIMALDA (merle pezzata)>.


3° accoppiamento < CH. RIP. COME STEVE OF LOWLANDS GREEN VALLEY  (tricolore) x ROSE BLU WHITE sono  nate  SNOW and COAL  e  SECRET HOPE di ROCCAGRIMALDA> (arlecchini).



ED ORA ALCUNI PROBLEMI BUROCRATICI

Noi non abbiamo iscritto i soggetti pezzati con la terminologia “Arlecchino” perché questo fattore è ancora in via di sperimentazione e non rientra nelle varietà attualmente riconosciute.

Sono state iscritte come blue-merle e tali geneticamente sono, anche se è presente una anomalia fenotipicamente evidente.

Il futuro dirà, se le autorità preposte, riterranno di dare ufficialità ed un nuovo nome al fenomeno comparso.

Quanto sopra per chiarire, speriamo in modo semplice e lineare, come abbiamo agito nell’allevamento.

Chi vorrà approfondire  l’argomento con più precise argomentazioni scientifiche, consulti i vari articoli sul

Sito www.pastorescozzese.com, dove sono riportati i vari saggi  contenenti  tutti i carteggi intercorsi sulla materia “Arlecchino” tra la D.ssa LEIGH ANNE CLARK ed il Sig. LUCIO ROCCO, l’amico, vecchio allevatore di collies con l’affisso <di Porta Saracena> e grande esperto di genetica, a cui vanno i nostri più cordiali ringraziamenti per averci introdotto e seguito nei contatti con gli ambienti scientifici americani.

Cordialmente


Mariapaola Bordone   &   Giampiero Ragazzi
All.to di “ROCCAGRIMALDA”  dal 1973                                             All.to del “REGISOLE” dal  1960

Allevamento Pastore Scozzese via Franco Barbieri - 28 Pinarolo Pò (Pavia)
Torna ai contenuti | Torna al menu